La detenzione di armi ereditate dopo la successione di un parente non è un fatto scontato. Infatti il possesso delle armi non è automatico come tutti gli altri beni: ogni volta che si viene in possesso di un’arma in eredità è necessario effettuare denuncia in modo che la Questura sappia che l’arma del defunto adesso si trova in casa del parente che l’ha ricevuta in eredità.

La pratica di autorizzazione va fatta in Questura o nel Commissariato di zona entro otto giorni dal decesso del familiare che ha lasciato l’eredità. A questo punto si compila un modello di denuncia di detenzione armi e munizioni e si attende che il Questore emetta un documento detto “Nulla Osta sull’acquisto”, che vi consentirà di tenere legalmente l’arma in casa. Tenere appunto, e non utilizzare. Infatti la legge prevede che questa autorizzazione venga concessa solo a chi vuole conservare, tenere in casa, l’arma ricevuta dal congiunto, anche se non è in possesso di un regolare porto d’armi.

Non importa se si tratta della moglie o dei figli, persone che quindi vivono nella stesa casa dell’ex proprietario delle armi. Se il proprietario delle armi muore infatti, i congiunti devono lo stesso fare denuncia e richiedere il Nulla Osta anche se praticamente in casa non cambierà il luogo dove le armi venivano conservate.

Ricordiamo che i reati di detenzione abusiva di armi, di porto abusivo di armi e di omessa consegna di armi sono punibili anche con la reclusione ed è per questo che non bisogna attendere mai troppo tempo prima di chiedere le necessarie autorizzazioni. Nel caso in cui, per incuria o per distrazione, non si sia fatta denuncia di detenzione di armi ereditate nei tempi previsti dalla legge, bisognerà prendere le dovute informazioni e presentare denuncia dichiarando di non aver denunciato in buona fede, magari perché le armi sono state ritrovate ben nascoste dopo tanto tempo, circostanze queste molto comuni ma che bisognerebbe fare attenzione ad evitare.

Articoli Più Letti

Articoli Più Recenti

Le nostre certificazioni



  • Centralino Internazionale 24 ore su 24
    Tel.: +39 06/488868
    Centralino 24 ore su 24 per le sedi di Roma
    Tel.: +39 06/262626

    Centralino 24 ore su 24 per le sedi di
    Anzio, Nettuno, Aprilia:
    Tel.: +39 06/9870000

    Centralino 24 ore su 24 per le sedi di
    L'Aquila - Montereale:
    Tel.: +39 0862/317070


  • Taffo Roma - Via Urbana n.86
    Taffo Roma - Via Casilina n.1044
    Taffo Roma - Via Di Porta Medaglia n.21

    Taffo Aprilia - Via Delle Margherite n.171

    Taffo L'Aquila - SS 80 KM 2.800

    Taffo Nettuno - Via Santa Maria n.62

    Taffo Anzio - Via di Valle Schiola n.120/B
    Taffo Montereale - Via del Municipio, n.1


  • info@taffo.it
  • Informazioni Utili


    Onoranze Funebri Taffo offre un servizio di pronto intervento attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, tramite le sedi operative di Roma, L'Aquila, Montereale, Lavinio e Nettuno.
  • Iscriviti alla Newsletter

    Acconsento al trattamento dati secondo il regolamento
    UE 2016/679 (GDPR)
  • Seguici sui Social


Copyright 2016 Taffo srl - Via Urbana 86 – Onoranze Funebri Roma - P.Iva 10225651008. Web Marketing Agency: Ndv Comunicazione

Privacy Policy Cookie Policy