L’elaborazione del lutto con le sue fasi non ha una durata che si possa stabilire a priori. Ognuno ha la sua capacità di reazione al dolore e la sofferenza non può essere uguale in tutte le circostanze e per tutte le persone. Pensare che si possa elaborare il lutto in pochi giorni è impossibile perché nel migliore dei casi occorrono mesi prima che si possa ritornare ad una vita normale.

In casi più gravi possono occorrere anche anni prima che si arrivi all’ultima fase dell’elaborazione del lutto, quella nella quale si ritorna gradualmente alla vita normale e il dolore viene trasformato in un senso positivo.

Purtroppo, non per tutti è un percorso facile. In molti casi, il rischio è cadere in uno stato di prostrazione e passività, di solitudine e isolamento, ma anche rabbia e ribellione. Se dopo il lutto è trascorso almeno un anno e ancora non si riesce a superare il senso di afflizione, l’angoscia, l’ansia, il pensiero costante della morte, in questo caso è utile pensare di chiedere un aiuto. Parlare con un medico può aiutare a capire se è il caso di consultare un professionista come uno psicologo o uno psichiatra, ed eventualmente iniziare un percorso di sostegno all’elaborazione del lutto.

Intervenire tempestivamente per farsi aiutare è importante per non incorrere in quello che gli psicologi definiscono il lutto complicato o irrisolto, che può diventare una condizione pericolosissima in quanto causa solitudine affettiva, depressione, rifiuto di ogni novità o cambiamento, apatia.

L’indicazione dell’anno è solo orientativa. Non esiste infatti un limite temporale scaduto il quale la sofferenza scompare. Gli esperti però concordano nel dire che una normale elaborazione del lutto non dovrebbe durare più di 24 mesi. Superato questo limite, è opportuno chiedere aiuto. Anche se il lutto è stato elaborato in modo fisiologico, questo non significa che non saranno possibili momenti di tristezza e sconforto anche gravi. Essere tristi, piangere, anche dopo anni, è assolutamente normale. Al contrario, non è assolutamente vero che chi non piange a lungo non soffre oppure non amava abbastanza il defunto. L’elaborazione del lutto infatti è un percorso che ognuno affronta a suo modo.

Articoli Più Letti

Articoli Più Recenti

Le nostre certificazioni



  • Centralino Internazionale 24 ore su 24
    Tel.: +39 06/488868
    Centralino 24 ore su 24 per le sedi di Roma
    Tel.: +39 06/262626

    Centralino 24 ore su 24 per le sedi di
    Anzio, Nettuno, Aprilia:
    Tel.: +39 06/9870000

    Centralino 24 ore su 24 per le sedi di
    L'Aquila - Montereale:
    Tel.: +39 0862/317070


  • Taffo Roma - Via Urbana n.86
    Taffo Roma - Via Casilina n.1044
    Taffo Roma - Via Di Porta Medaglia n.21

    Taffo Aprilia - Via Delle Margherite n.171

    Taffo L'Aquila - SS 80 KM 2.800

    Taffo Nettuno - Via Santa Maria n.62

    Taffo Anzio - Via di Valle Schiola n.120/B
    Taffo Montereale - Via del Municipio, n.1


  • info@taffo.it
Copyright 2016 Taffo srl - Via Urbana 86 – Onoranze Funebri Roma - P.Iva 10225651008. Web Marketing Agency: Ndv Comunicazione

Privacy Policy Cookie Policy