Come per qualunque altro evento pubblico, esiste anche un galateo per i funerali. L’educazione e il buon gusto infatti devono essere ricordati in tutte le occasioni e in special modo nei momenti critici, quelli nei quali sono coinvolte le emozioni e il dolore dei partecipanti.

Il Galateo del funerale prevede che chi partecipa abbia un atteggiamento e un abbigliamento discreto e dimesso, in accordo con lo spirito di contrizione dell’evento. Non sono ammesse esternazioni troppo palesi del dolore, non è educato piangere o singhiozzare rumorosamente. L’abbigliamento per il funerale deve essere consono a questa atmosfera di dolore dimesso e quindi deve essere sobrio e preferibilmente scuro o in tonalità neutre. Il nero, il grigio, il blu sono i colori ideali ma non è obbligatorio vestire interamente a lutto, si può optare anche per un look dai toni neutri o dai colori chiari purché non siano sgargianti. I gioielli sono concessi ma solo se non sono troppo appariscenti. Una collanina e gli orecchini a bottone sono il massimo che è concesso alle donne. Non è educato indossare pendenti o ciondoli. Gli occhiali scuri da sole sono concessi solo ai parenti stretti del defunto per mascherare le lacrime o il viso stanco. Gli altri non dovrebbero indossarli.

A meno che non si faccia parte dei parenti più stretti del defunto, una volta entrati in chiesa è giusto accomodarsi nelle file intermedie o finali perché i primi banchi spettano ai parenti prossimi. I telefoni cellulari devono essere rigorosamente spenti e chiunque sia presente al funerale deve partecipare attivamente alla cerimonia funebre. Se non si è in grado di essere puntuali, o se si pensa di essere costretti ad andare via prima, è preferibile non presenziare al funerale e magari andare a trovare la famiglia a casa un giorno prima o un giorno dopo.

Solo i parenti e i più intimi partecipano al corteo funebre che porta la salma al cimitero, gli altri è preferibile che non siano presenti perché il Galateo impone di rispettare l’intimità della famiglia facendo un passo indietro nel momento più doloroso del distacco.

Generalmente i fiori sono graditi come omaggio al defunto a meno che la famiglia non abbia dato precise disposizioni alternative, come ad esempio “non fiori ma opere di bene”. A seconda del tipo di cerimonia, la famiglia potrebbe avere delle indicazioni per chi intende partecipare, sull’abbigliamento o su altri dettagli. Ad esempio, ai funerali buddisti ci si veste di bianco. È quindi sempre buona abitudine chiedere se ci sono particolari desideri che è necessario rispettare.

Articoli Più Letti

Articoli Più Recenti

Le nostre certificazioni



  • Centralino Internazionale 24 ore su 24
    Tel.: +39 06/488868
    Centralino 24 ore su 24 per le sedi di Roma
    Tel.: +39 06/262626

    Centralino 24 ore su 24 per le sedi di
    Anzio, Nettuno, Aprilia:
    Tel.: +39 06/9870000


  • Taffo Roma - Via Urbana n.86
    Taffo Roma - Via Casilina n.1044
    Taffo Roma - Via Di Porta Medaglia n.21

    Taffo Aprilia - Via Delle Margherite n.171

    Taffo Nettuno - Via Santa Maria n.62

    Taffo Anzio - Via di Valle Schiola n.120/B


  • info@taffo.it
Copyright 2016 Taffo srl - Via Urbana 86 – Onoranze Funebri Roma - P.Iva 10225651008. Web Marketing Agency: Ndv Comunicazione

Privacy Policy Cookie Policy