L’autocertificazione di morte è un documento nel quale si attesta il decesso di un familiare prossimo con una dichiarazione che sostituisce il certificato di morte. Il certificato di morte infatti si dovrebbe richiedere presso il Comune di residenza, o quello nel quale è avvenuto il decesso. Questo però, per motivi di tempo o di praticità, non sempre è possibile, ed è proprio in questi casi che l’autocertificazione di decesso diventa molto utile perché consente di ridurre i disagi in termini di tempi e costi di recarsi personalmente presso gli uffici comunali preposti.

Quando si può usare l’autocertificazione di morte

Secondo quando stabilito dall’art. 15 della Legge 183/2011, ci si può avvalere della dichiarazione sostitutiva di certificazione morte nei rapporti con la pubblica amministrazione. Questo significa che nei casi in cui si debba comunicare alla pubblica amministrazione che un determinato soggetto a noi congiunto è deceduto, non è più necessario avere il certificato di morte ma lo si può sostituire con l’autocertificazione, senza che sia necessario apporre la firma autenticata e senza alcun pagamento dell’imposta di bollo.

Per fare qualche esempio, l’autocertificazione di morte si può utilizzare per la dichiarazione di successione, oppure per effettuare l’interruzione del contratto di fornitura delle utenze domestiche o per la voltura dei contratti. Non si può utilizzare l’autocertificazione solo nei rapporti con i privati.

Come di fa l’autocertificazione di decesso

Non esistono modalità stabilite dalla legge per redigere l’autocertificazione di decesso di un congiunto, ma perché il documento sia considerato valido deve contenere alcune informazioni fondamentali, cioè le generalità del dichiarante, la dicitura relativa alla dichiarazione di consapevolezza delle conseguenze penali in caso di informazioni false e mendaci, i dati personali della persona defunta, il rapporto di parentela che lega dichiarante e defunto, data e luogo del decesso.

Chi effettua la dichiarazione, il dichiarante quindi, deve allegare all’autocertificazione copia del suo documento d’identità, e senza tutte le informazioni che abbiamo sopra elencato l’autocertificazione non può essere considerata valida.

Dove trovare un modello di autocertificazione di morte

Facendo una semplice ricerca online scoprirete che molti Comuni mettono a disposizione un modello di autocertificazione di decesso da poter scaricare e compilare per tutti gli usi consentiti dalla legge. In questo modo si evita il fai da te e si può avere un documento da utilizzare in tutta sicurezza. Anche le agenzie funebri hanno a disposizione dei modelli di autocertificazione che consegnano a chi si affida ai loro servizi.

Articoli Più Letti

Articoli Più Recenti

Le nostre certificazioni



  • Centralino Internazionale 24 ore su 24
    Tel.: +39 06/488868
    Centralino 24 ore su 24 per le sedi di Roma
    Tel.: +39 06/262626

    Centralino 24 ore su 24 per le sedi di
    Anzio, Nettuno, Aprilia:
    Tel.: +39 06/9870000


  • Taffo Roma - Via Urbana n.86
    Taffo Roma - Via Casilina n.1044
    Taffo Roma - Via Di Porta Medaglia n.21

    Taffo Aprilia - Via Delle Margherite n.171

    Taffo Nettuno - Via Santa Maria n.62

    Taffo Anzio - Via di Valle Schiola n.120/B


  • info@taffo.it
Copyright 2016 Taffo srl - Via Urbana 86 – Onoranze Funebri Roma - P.Iva 10225651008. Web Marketing Agency: Ndv Comunicazione

Privacy Policy Cookie Policy